Prenota la visita

Che problemi riscontri?

Persona operata in prolasso rettale emorridarioDefecazione incompletaDefecazione ostruitaStitichezza incoercibile






Il Prof. Lucchese parteciperà come relatore al convegno

"LE DEPRESSIONI.
CAUSE PROFONDE E POSSIBILITÀ TERAPEUTICHE"

Mercoledì 23 maggio 2018 - ore 15.30
Scarica il programma

La lettera di un Collega per intervento chirurgico

Carissimo Collega,
desidero, dal più profondo del mio cuore, ringraziare te, i tuoi collaboratori e la clinica Sanatrix per l’ottimo esito dell’intervento per prolasso muco-emorroidario.
Ricordi i miei dubbi, le mie paure (soprattutto per l’anestesia) durante il nostro primo colloquio telefonico? Dubbi e paure che mi hanno accompagnato per circa 50 anni della mia vita e che non mi hanno mai indotto a ricercare un rimedio valido e definitivo al dolore ed al disagio quotidiani. Dopo la prima visita effettuata in clinica, della durata di circa un’ora, durante la quale con impareggiabile professionalità ed indiscussa esperienza hai tracciato con maestria l’iter chirurgico da seguire, sono finalmente riuscito ad allontanare dalla mia mente, come per incanto, tutti i dubbi
e tutte le paure! Mi sono, pertanto, sottoposto con animo sereno e col sorriso sulle labbra all’intervento che è perfettamente riuscito, dando un sollievo immediato alle mie sofferenze. Non ho patito alcun dolore post-operatorio e, soprattutto, la prima evacuazione si è rivelata agevole e naturale, senza alcuna complicazione.
A distanza di un mese dall’intervento sento il bisogno di esprimerti tutta la mia riconoscenza per quanto hai fatto per me, ringraziarti ancora una volta per la tua squisita cortesia, per la tua grande disponibilità e, soprattutto, per la tua competenza professionale intrisa di profonda umanità. Come sai, carissimo Silvestro, sono stato primario di una rianimazione e terapia intensiva neonatale e, durante la mia lunga carriera (circa 40 anni), ho dovuto dialogare coi genitori di tanti piccolissimi prematuri (a volte del peso di 500-600 gr.). Ebbene, ti posso assicurare che per i malati, come per i genitori di piccolissimi prematuri nel mio caso, “l’ascolto ed il dialogo con il medico è un aspetto fondamentale della cura”.

Un abbraccio affettuoso

Prof. G. C. | Napoli

Le esperienze dei pazienti 

operati dal Dott. Lucchese

LEGGI QUI