Riservato alle Donne

Nelle donne il setto retto-vaginale può essere considerato una “struttura-barriera” che separa clinicamente il proctologo e/o gastroenterologo dal ginecologo, con importanti ripercussioni nella pratica ambulatoriale quotidiana e nell’indagine scientifica. Patologie dell’ano-retto e patologie ginecologiche o sessuali sono spesso presenti nella singola donna. La situazione più frequente è rappresentata dalla stipsi cronica da disfunzione motoria del colon, da disfunzione ano-rettale e da alterazioni psico-comportamentali. La stasi fecale può ripercuotersi a livello ginecologico, urologico e sessuale. La stipsi cronica e le emorroidi sono delle malattie che spesso si presentano al ginecologo e solitamente queste ultime tendono a peggiorare in gravidanza, quando invece … Continua a leggere

La corretta terapia delle emorroidi e del prolasso rettale

La terapia medica è indicata per il I° e II° grado di sintomi emorroidali. Per il III°, IV° grado e per il prolasso l’intervento chirurgico rappresenta l’unica soluzione. Vengono usate abitualmente molte tecniche. La tecnica più recente, la Prolassectomia endoscopica con stapler pph 3 e lifting ricostruttivo completo è molto efficace, poichè è realmente: Radicale; Indolore; Eseguibile anche in day surgery. Inoltre: Non è più necessaria alcuna medicazione; Si può riprendere una vita attiva dopo 1 -2 giorni; Non vi è dolore alla ripresa della funzione intestinale che diviene agevole; La terapia chirurgica endoluminale del prolasso rettale ed emorroidectomia radicale … Continua a leggere

Il rapporto con il paziente

Una malattia provoca spesso turbamenti, ansia e insicurezze, anche gravi. Il Chirurgo non può e non deve limitarsi esclusivamente ad offrire la propria competenza tecnica ma deve aiutare ed assistere il paziente nelle sue fragilità ed insicurezze per tutto il percorso terapeutico, sia esso breve ed agevole o lungo e doloroso. Il Medico, in particolar modo il Chirurgo, deve avere l’onestà di gestire solo i casi di cui abbia un’ampia e diretta esperienza; deve altresì valutare attentamente il rischio e spiegare il da farsi al paziente, per ottenere un consapevole consenso. In quarant’anni di attività in strutture ospedaliere e private … Continua a leggere

Chi è il prof. Silvestro Lucchese

È un chirurgo con oltre quaranta anni di qualificata esperienza. Ha ricoperto incarichi di elevata responsabilità, svolgendo la sua attività professionale in importanti strutture ospedaliere e cliniche private di Roma. Ha curato e operato migliaia di pazienti, mantenendo con molti di loro, ancora oggi, un rapporto di stima e affetto. Ha maturato in questi anni una ampia e diretta esperienza in: Chirurgia generale e d’urgenza, Chirurgia dei tumori, Cura della stipsi e delle emorroidi, Chirurgia colon-proctologica complessa. Il suo obiettivo è sempre stato quello di alleviare la sofferenza fisica, considerando il Paziente non semplicemente una patologia, una cartella clinica o, peggio, un cliente, … Continua a leggere