Come convivere con la stitichezza ed i suoi disturbi

La stitichezza, purtroppo, ricorda oni giorno la sua presenza , spesso in modo scomodo e doloroso, condizionando anche la socialità ed il lavoro. La defecazione quotidiana puo’ essere un incubo che si ripropone ogni giorno, e “ piu’ si rimanda , peggio è “. In questi casi il Medico deve comprendere le scelte del Paziente ed assisterlo comunque, consigliando ogni metodo per limitare il disagio, il dolore e le sue difficoltà per una vita libera e serena. Ogni caso, ovviamente, ha stile di vita e condizioni generali e locali particolari che impongono scelte cliniche diverse. Una visita specialistica accurata, un … Continua a leggere

Stitichezza

La stitichezza o stipsi è l’abituale defecazione scarsa o difficoltosa, con feci secche e dure. Anche un’evacuazione ogni 2 o 3 giorni può essere normale, purché non vi sia: mancanza di stimolo o difficoltà o dolore al passaggio delle feci; dolore o una sensazione di gonfiore di pancia; eccessivo sforzo nella defecazione; sensazione abituale di svuotamento incompleto eliminazione di feci secche a matita o caprine; necessità di supposte, clisteri o lassativi, anche naturali; necessità di aiutarsi manualmente. Se, dopo anni di regolarità, un adulto diviene stitico, dimagrisce, ha dolori addominali o difficoltà ad evacuare, ha febbricola o prurito o perdite … Continua a leggere

I disturbi più frequenti

I disturbi più frequenti in proctologia (ovvero la scienza che studia le malattie dell’ano e del retto) sono: – Emorroidi – Stitichezza o stipsi – Flatulenza – Meteorismo – Diverticoli – Aerofagia – Disturbi dell’evacuazione – Prolasso del retto – Ernie inguinali In queste pagine potrete trovare risposta per ciascuna di queste patologie e dopo una visita preventiva potremmo insieme analizzare la via migliore per la cura. Il chirurgo proctologico si occupa infatti nello specifico delle malattie dell’ano e del retto. La proctologia si occupa del trattamento medico e chirurgico delle malattie del colon-retto e ano. In particolare, attraverso le … Continua a leggere

Il rapporto con il paziente

Una malattia provoca spesso turbamenti, ansia e insicurezze, anche gravi. Il Chirurgo non può e non deve limitarsi esclusivamente ad offrire la propria competenza tecnica ma deve aiutare ed assistere il paziente nelle sue fragilità ed insicurezze per tutto il percorso terapeutico, sia esso breve ed agevole o lungo e doloroso. Il Medico, in particolar modo il Chirurgo, deve avere l’onestà di gestire solo i casi di cui abbia un’ampia e diretta esperienza; deve altresì valutare attentamente il rischio e spiegare il da farsi al paziente, per ottenere un consapevole consenso. In quarant’anni di attività in strutture ospedaliere e private … Continua a leggere

Chi è il prof. Silvestro Lucchese

È un chirurgo con oltre quaranta anni di qualificata esperienza. Ha ricoperto incarichi di elevata responsabilità, svolgendo la sua attività professionale in importanti strutture ospedaliere e cliniche private di Roma. Ha curato e operato migliaia di pazienti, mantenendo con molti di loro, ancora oggi, un rapporto di stima e affetto. Ha maturato in questi anni una ampia e diretta esperienza in: Chirurgia generale e d’urgenza, Chirurgia dei tumori, Cura della stipsi e delle emorroidi, Chirurgia colon-proctologica complessa. Il suo obiettivo è sempre stato quello di alleviare la sofferenza fisica, considerando il Paziente non semplicemente una patologia, una cartella clinica o, peggio, un cliente, … Continua a leggere